L’OPAS di Intesa risveglia le M&A nel settore bancario?

L’OPAS di Intesa

L’OPAS di Intesa risveglia le M&A nel settore bancario?

Sicuramente aumenta la pressione su Unicredit

L’OPAS di Intesa risveglia le M&A nel settore bancario?

Intesa Sanpaolo è pronta a dare il via alla più grande fusione bancaria in Europa da oltre un decennio. La mossa di Carlo Messina potrebbe rimodellare il mercato italiano e forse dare vita ad un consolidamento a lungo termine nel settore finanziario del paese.

Rilevando UBI, Intesa sarà il principale finanziatore italiano di asset. L’ad ha affermato che la mossa è parte di un’ambizione più grande: quella di svolgere un ruolo nella contrattazione in tutta Europa.

Numerosi dirigenti bancari italiani, compresi quelli di UniCredit, Banco BPM SpA e Monte Paschi, sono stati contattati dai consulenti UBI negli ultimi mesi per esplorare possibili alternative all’approccio ostile di Intesa.

La BCE ha recentemente affermato che non bloccherà questo tipo di fusioni bancarie e che i finanziatori non devono automaticamente fronteggiare requisiti di capitale più elevati in un accordo di fusione.

Considerato lo scenario, e dopo l’azione di Intesa, è chiaro che la pressione aumenta anche su UniCredit, il cui obiettivo vincente sarebbe Banco BPM

Ti piacerebbe chiarire tutti i tuo dubbi sui mercati finanziari? Prenota una coaching qui

 

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager