Sell off su Netflix: quando rimbalzerà il titolo?

Sell off su Netflix

Sell off su Netflix: quando rimbalzerà il titolo? L’azione della società statunitense operante nella distribuzione via internet di contenuti d’intrattenimento è stata colpita da un violento flusso di vendite.

Il titolo ha perso due terzi del proprio valore dai massimi toccati il 17 Novembre a 701$.

I motivi del crollo

La seduta del 20 Aprile si è chiusa con un ribasso del 35% dopo l’annuncio dei conti trimestrali.

Il mercato è rimasto deluso dall’ annuncio di una riduzione di abbonati nel primo trimestre 2022 dopo dieci anni di crescita ininterrotta.
Accanto ai dati annunciati è stata resa pubblica anche la previsione della società di un calo ulteriore nel secondo trimestre.

Netflix ha affermato che il suo percorso di crescita sta incontrando vari ostacoli, dall’aumento della concorrenza all’allentamento delle restrizioni per la pandemia (l’azienda aveva beneficiato del lockdown, durante i quali le persone hanno “abusato” delle piattaforme digitali)

Netflix stima che 100 milioni di famiglie condividono le password dei loro abbonamenti con altri familiari o amici. L’azienda ha delineato le modifiche in cantiere per contribuire alla crescita. Sta pensando di introdurre la pubblicità offrendo abbonamenti a prezzi più bassi e ha annunciato un giro di vite sulla condivisione delle password.

 

Sell off su Netflix? La Strategia operativa

Il titolo dopo aver perso così tanto nelle ultime settimane/mesi potrebbe tentare un rimbalzo da questi livelli.

Inoltre i principali indicatori di breve in area di ipervenduto potrebbero anticipare una reazione repentina degli acquirenti.

Potrebbe aver senso scalettare gli ingressi pianificando una serie acquisti qualora il prezzo dovesse continuare a scendere. Non si parla di una grossolana media al ribasso ma di una strategia che pianifichi ex ante il capitale da allocare sul trade e lo frazioni in diverse parti.

Dalla teoria alla pratica: usiamo un Cash Collect

Se si ha un profilo aggressivo e un orizzonte temporale ampio, anzichè andare direttamente sul sottostante è possibile prendere in considerazione il Cash Collect Worst of Quanto su paniere composto da Amazon.com Inc., Netflix, Inc., Tesla, Inc. con ISIN DE000HV4MMH2

La barriera di tipo europeo (discreta) è posizionata al 40% dello strike dei tre sottostanti. In particolare:

– Amazon.com barriera 1933,74$ ( oggi vale 3109$)
– Netflix Inc barriera a 296,022$  (oggi vale 224,79$)
– Tesla Inc. barriera a 353,844$ (oggi vale 1.044$)

Come è evidente l’esito del certificato dovrebbe dipendere in buona misura dall’andamento di Netflix (che attualmente negozia sotto la barriera) in quanto Amazon è intorno al prezzo strike e Tesla è sopra del 77% rispetto al suo strike.

La peculiarità di questo prodotto (che ha scadenza  il 15 Giugno 2023 e non prevede rimborso anticipato) è quella di offrire una cedola mensile incondizonata dell’ 1,15% nelle seguenti date di osservazione.

21/04/2022
19/05/2022
16/06/2022
21/07/2022
18/08/2022
15/09/2022
20/10/2022
17/11/2022
15/12/2022
19/01/2023
16/02/2023
16/03/2023
20/04/2023
18/05/2023
15/06/2023

Solo nell’ultima rilevazione la cedola è condizionata al fatto che i 3 sottostanti siamo sopra la barriera.

Scenari

Alla scadenza di Giugno 2023 – sono possibili due scenari:

a) se Netflix, Amazon e Tesla hanno un valore pari o superiore al livello barriera, il Certificate rimborsa 100 EUR +1.15 dell’ultimo premio. Acquistandolo ai prezzi attuali (intorno a 70€) si otterrebbe un rendimento del 65.09% circa in poco più di 1 anno

b) se uno fra Netflix, Amazon e Tesla hanno un valore  inferiore al livello barriera,  il Certificate rimborsa un importo proporzionale all’andamento dell’azione sottostante peggiore. Se ad esempio Netflix perderà il 20% dal valore attuale (180.95$) il certificato rimborsa a 50.48. Nel caso catastrofico di una perdita di Netflix di un ulteriore 70% (con Netflix a 67.86$) il rimborso del certificato sarà a 27.55 (nello scenario peggiore che si può perdere anche tutto il capitale investito)

Naturalmente essendo il prodotto negoziatio sul CERT-X di Borsa Italiana non bisogna necessariamente tenerlo fino alla scadenza. Si può decidere di liquidare il certificato (magari sfruttando un repentino rimbalzo) ogni giorno di borsa aperte dalle ore 09.05 alle ore 17.30 grazie alla presenza del market maker

 

 

 

ABOUT THE AUTHOR

Pietro Di Lorenzo