Tre Strategie operative

Tre Strategie operative

Tre Strategie operative

Intervento di Pietro Di Lorenzo a IT Forum 2020

Tre Strategie operative

Il Buy&Hold non funziona più, perché gli scenari sui mercati vengono stravolti in poche ore/minuti come nel caso della vicenda del CORONAVIRUS (e in precedenza 11 Settembre, Lehman, Brexit, Trump…) perché imperversano gli HFT che generano Flash Crash.

Abbiamo avuto la prova che la propria condizione economica può cambiare nel giro di poche settimane per questo è indispensabile avere più fonti di reddito e ottimizzare le risorse che si hanno.

Il bilancio dei primi 5 mesi e mezzo dell’anno è in profondo rosso: -16,51%. Non è stato il ribasso peggiore della storia ma il più veloce della storia. Le migliori 5 azioni Italia del FtseMib, da inizio anno sono in positivo sono Diasorin 47,3% Nexi 21,53% Recordati 17,81% Finecobank 13,7% Terna 6,25%. I 5 titoli che hanno sofferto di più sono invece Bper Banca -46,71% Saipem -45,09% Leonardo -37,22% Tenaris -36,72% Fiat Chrysler Automobiles -36,46%.

In questi contesti è opportuno evitare «scommesse» di medio termine sul mercato azioni ma:

a) costruire un portafoglio con una logica di lunghissimo termine immaginando una «normalizzazione»

b) limitarsi a operazioni di corto respiro che presentano un interessante rapporto rischio rendimento

Vediamo insieme tre strategie

Prima strategia: comprare Nasdaq sui ritracciamenti (scalettando gli ingressi)

Perché il Nasdaq? Perché in caso di seconda ondata un eventuale lockdown sarebbe meglio assorbito dalle società Tech…

Quando comprare? Attendere un ritracciamento del 7/10% dai massimi assoluti

Quanto comprare? Entrare sul mercato pianificando 4/5 ingressi a distanza del 3%

Cosa comprare?

Un turbo Certificates sul Nasdaq 100 con scadenza 16 Dicembre 2020.

NL0014920621 Turbo Long

Scadenza16.12.20 Livello Knock Out 8.000 Leva 4,96 Distanza Knock Out 19,90% Una leva 5 è sicuramente adatta a chi sa padroneggiarla, ma non è ancora a livelli estremi.

Guarda il video per scoprire quanto e come comprare

Seconda Strategia: spread fra indice forte e debole

Per chi non ama gli ingressi in posizioni scalettati ma al contempo non vuole esporsi al rischio di costruire una posizione senza copertura, è opportuno coprire il rischio Long Nasdaq 100 con una posizione contraria su un indice che si immagina più debole. Nello specifico è possibile affiancare al Long Nasdaq 100 una posizione SHORT di pari controvalore e analoga scadenza su Ftse Mib 40.

Terza Strategia: Long secco su NAT Gas

Scopri di più, guarda il video

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager