Com’è andata a finire? I trades su Intesa e Bpm

Com'è andata a finire

Com’è andata a finire? Così si chiama una rubrica del famoso programma Report, in cui viene raccontato l’esito di una inchiesta proposta nei mesi precedenti.

Ebbene in questo articolo vediamo come si sono chiuse le operazioni di cui abbiamo parlato negli articoli:

– del 20 Aprile Cosa fare con Intesa Sanpaolo a 1.35€?
– del 16 Marzo Banco BPM è pronta al rimbalzo?

Com’è andata a finire: certificati in scadenza

Nei due articoli abbiamo parlato di due TURBO CERTIFICATE:

Turbo Long con ISIN NL0014605834 con sottostante INTESA SAN PAOLO
TURBO LONG CON ISIN NL0014471864 con sottostante BPM

Entrambi i prodotti hanno come ultimo giorno di contrattazione il 18 Giugno.
Per questa ragione le posizioni aperte il 20 Aprile e 16 Marzo sono state chiuse oggi (15 Giugno)

La chiusura delle posizioni

In entrambi i trades abbiamo investito un controvalore di 2.000€: questo valore coincide anche con il rischio massimo che avremmo corso qualora il prezzo dei titoli fosse andato sotto il livello di Knock Out.

In particolare:

– il 20 Aprile scattato il BUY sy 8.333 certificati su INTESA al prezzo si 0.241€
–  il 16 Marzo sono state acquistati 11.112 certificati su BPM a 0.181€

Performance stellari

Le posizioni (come è evidente dall’immagine) sono state chiuse nelle prima battute di contrattazioni rispettivamente

– al prezzo 0.443€ il certificato su INTESA
– al prezzo 0.256€ il certificato su BPM

Il profitto è stato dell’83.82% sul primo (1.670€ circa il guadagno monetario) e dell’41.4% sul secondo (+820€ circa)

Considerazioni sulla strategia

La scelta di uno strumento a leva ha valorizzato la nostra intuizione! Un pizzico di fortuna c’è stata nel trade su BPM (che ha sfiorato il livello Knock Out a 1€ prima di ripartira) mentre su INTESA  “il viaggio” è stato più confortevole.

Certamente sarebbe stato più proficuo liquidare le posizioni all’inizio della scorsa settimana (come fatto sul certifcato con sottostante LEONARDO su cui il profitto è stato del +137%). Ma un vecchio adagio di Borsa dice “Vendi, Guadagna e Pentiti

 

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager