Perché recuperare le perdite in Borsa è così difficile?

recuperare le perdite in Borsa

Perché recuperare le perdite in Borsa è così difficile?

Il percorso per recuperare una perdita è sempre maggiore del percorso che ha generato quella perdita stessa.

Perché recuperare le perdite in Borsa è così difficile?

Se un titolo su cui avete investito il vostro denaro perde il 10%, avete investito 1000 euro e ora ne avete 900. Se ora il titolo che avevate comprato guadagna il 10%, purtroppo non torna al livello iniziale, ma al 99%. I vostri 1000 euro iniziali diventano 990, non 1000.

In effetti, per recuperare una perdita del 10% il prezzo deve risalire in misura pari all’11,1%. All’aumentare dell’entità della perdita si dilata il differenziale tra la quantità persa e la quantità da recuperare per tornare al punto di partenza: se si perde il 20% ci vuole un recupero del 25% per tornare in parità. Se si perde il 50% ci vuole un recupero del 100%.

Non è difficile rendersi che in termini di probabilità è molto difficile recuperare in tempi ragionevoli perdite di entità ragguardevole.

È del resto paradossale rischiare di trovarsi in situazioni in cui è necessario attendere anni soltanto per tornare in pareggio.

La chiave di tutto è rappresentata dalla comprensione del fatto che le perdite vanno gestite.

Non si può affrontare il rischio di un qualsiasi investimento in Borsa senza avere ben chiaro in mente cosa fare se le cose vanno male, perché è statisticamente impossibile che le cose vadano sempre bene.

Se vuoi approfondire questo argomento partecipa alla INVESTING ACADEMY (Corso 100% on line)

Ti piacerebbe ricevere ogni giorno segnali operativi di Borsa sul tuo smartphone? consulta PRIME TIME TRADING

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager