Analisi Tecnica : perchè monitorare il prezzo di chiusura?

Analisi Tecnica

Analisi Tecnica: perchè monitorare il prezzo di chiusura?
La posizione del prezzo di chiusura rispetto al range giornaliero, esprime la forza o la debolezza del mercato rispetto allo svolgimento della seduta!

Il prezzo di chiusura è uno dei valori più importanti da monitorare in quanto sintetizza in un numero l’evoluzione della scontro fra domanda e offerta nel corso della seduta Borsistica

Valore del prezzo di chiusura

La chiusura è il momento in cui le opposte fazioni si danno una tregua prima di iniziare una nuova “battaglia”. Rappresenta un riferimento, visibile a tutti gli operatori, che consente di capire a che punto è stata sospeso lo “scontro” fra acquirenti e venditori!
Se non si verificano fatti straordinari durante la notte è plausibile che il giorno dopo il mercato apra rispettando l’intonazione della seduta precedente. Viceversa assisteremo ad aperture in gap up o gap down

Chiusure forti e deboli

Una chiusura forte è per definizione posizionata nel 10/15% superiore del range! Una chiusura debole è posizionata invece nel 10/15% inferiore!
Più ampio è il range e più significativa risulta essere la posizione della chiusura perché rappresenta in qualche modo il terreno guadagnato da una fazione o dall’altra

Dalla Teoria alla Pratica

Alla chiusura della seduta di venerdì 26 Aprile, analizziamo i titoli che hanno registrato un prezzo di chiusura vicino al massimo giornaliero e quelli che invece hanno chiuso vicino ai minimi.

In particolaredi seguioto i titoli che chiudono nel 95% superiore del range giornaliero che sono 5:

AMPLIFON
CNH INDUSTRIAL
EXOR
GENERALI
SNAM RETE GAS

Di seguito invece i titoli che sono nella situazione speculare ovvero che chiusono nel 5% inferiore del range daily che sono:

CAMPARI
LEONARDO
MONCLER
SALINI IMPREGILO
SARAS

Come Trovare i titoli forti e deboli ogni giorno?

Sarebbe NOIOSO e poco efficente scorrere uno per uno i grafici di tutti i titoli di cui si vuole monitorare la chiusura!
Attraverso diversi software di analisi tecnica che opportunamente programmati possono produrre in pochi secondi la lista dei titoli che presentano determinate caratteristiche. Naturalmente, oltre alla chiusura forte/debole è possibile estrapolare decine e decine di liste come ad esempio: isolare azioni da comprare che hanno un Sospetto incremento dei volumi o che presentano Compressioni/esplosioni della volatilità, o che toccano minimi e massimi annuali ecc
Se non disponi di questo strumento ti segnalo che ogni giorno il tools MARKET EXPLORER fa questo tipo di analisi tecnica! Per maggiori info => https://www.sostrader.it/prodotto/market-explorer/

Da 1×2 a Risultato esatto

Guardare solo la variazione percentuale di una seduta borsistica vuol dire conoscere solo se la giornata si è chiusa con 1, X o 2!
Guardare la posizione della chiusura invece vuol dire conoscere il risultato esatto oltre a quello finale! E’ molto diversa una vittoria per 1 a 0 al novantestimo, rispetto a un 5 a 0?
Perchè? La squadra che ha fatto la goleada è in gran forma quindi (con maggiori probabilità) vincerà la partita (giornata di borsa) successiva rispetto a quella che ha vinto di misura!

Come utilizzare praticamente questa informazioni?

L’analisi del posizionamento del prezzo di chiusura non è di per se una indicazione che deve indurre all’acquisto o alla vendita, ma è certamente un utile indicatore che da la percezione della forza della domanda e dell’offerta! Questo perchè chi porta l’operazione overnight (evitando di liquidarla in asta di chiusura!) non ha una logica di brevissimo termine e quindi non è escluso che continui a comprare anche nelle successive sedute!

In sostanza è un utile indicatore, che associato ad altri segnali di analisi tecnica può generare valide indicazioni di acquisto e vendita!
Per approfondire l’argomento e conoscere le migliori strategie di Trading puoi prenotare una Coaching VIA sKYPE direttamente con me => https://www.sostrader.it/prodotto/coaching-skype/

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager