Le azioni da seguire oggi

azioni da seguire

Guarda il video per ascoltare le azioni da seguire oggi e quali sono le migliori azioni da comprare

Il FTSE Mib ha anche oggi in più 0 e 16 per cento quando secondo lei potremo vedere lo sfondamento di quota 22.000 punti in maniera stabile se non ero anche ieri in sedute intraday era già stata toccata questa quota che ieri c’è stato un primo tentativo ma l’elemento interessante che dopo 74 sedute siamo a un rialzo del 20 per cento pensi a immaginare uno scenario del genere a metà dicembre quando sostanzialmente il mercato americano vedi maggiormente era veramente complicato da immaginare uno scenario così positivo che però a mio avviso necessita di una pausa di consolidamento se ci pensi in proiezione che continuiamo con questo ritmo di salita cioè se il che rende la trendline che guidi rialzo da inizio anno guiderà per tutto questo movimento chiuderemo a più 70 o più 80 quindi evidente che questo movimento è incompatibile nel medio lungo termine quindi mi attendo che il test dei 22.000 debba essere fatto probabilmente con i prezzi un po più carichi mi aspetto quindi prima una fase di storno un leggero consolidamento che scarichi l’eccesso di ipercomprato che c’è su alcuni titoli alcuni ad esempio da inizio anno guadagnano piu del 60 per cento titoli come per esempio azimut (tra le azioni da seguire oggi) sono veramente di fronte dei rialzi senza precedenti quindi ritengo che 22.000 possa essere una soglia superata ma non subito mi aspetto quindi una parte di leggere consolidamento e qualche presa di profitto sulle storie che probabilmente sono salite più per forza dinamica del mercato che per come dire qualità propria lo vediamo anche al titolo unicredit diamo uno sguardo(anche unicredit è una delle azioni da seguire oggi)  ai pensi azionare del titolo unicredit ricordiamo il telespettatore che è stata comminata una multa del valore di un miliardo e 300 milioni di dollari è l’effetto aggregato sommato di più multe dal dipartimento di giustizia americano da quello del tesoro della federal reserve ha però paradossalmente unicredit aveva accantonato molto di più un miliardo e 400 milioni di euro dunque la multa è più leggera e va a rimpolpare il comune qui ti tier one di 8 punti base e mezzo sono i soldi non utilizzati che unicredit aveva già accantonato e ora si liberano unicredito un po in questi ultimi giorni al centro di questo news pro questo flusso di notizie negativo però tecnicamente come la vede impostata dopo il rally recente delle ultime settimane sì qui si dimostra come la prudenza degli amministratori nell’accantonare una cifra capiente proprio in virtù di questa multa che naturalmente all’attesa ha in qualche modo impattato in maniera marginale su quello che può su quelli che sono i corsi di borsa anzi era stato come lei dice va bene ha cantato più di quanto poi effettivamente stato la sanzione quindi il titolo adesso mostra dei segnali interessanti di inversione della forza relativa nei primi tre mesi ha fatto leggermente peggio della media dei titoli bancari ma adesso grazie al superamento di livelli grafici rilevanti e in particolare il titolo si e si è riportato sopra la soglia dei 12 euro che era un livello grafico rilevante

Seguici anche sul nostro canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCjlNnKWBAOZhcX8Qh3XFN-Q?view_as=subscriber

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager