Chi ha “cannato” il Giudizio su TELECOM ITALIA

TELECOM ITALIA

TELECOM ITALIA ieri ha toccato i minimi degli ultimi 5 anni (-26% il bilancio del 2018) penalizzati dai risultati dell’operatore Iliad entrata lo scorso 29 maggio nel mercato italiano. Il gruppo transalpino ha raggiunto e superato l’obiettivo di 1,5 milioni di clienti mobile a inizio agosto con 635mila abbonati in appena un mese

Nel frattempo ieri è arrivata la notizia secondo cui Amos Genish, amministratore delegato del gruppo Telecom Italia, martedì 4 Settembre ha acquistato sul mercato 1 milione di azioni della societa‘. Le azioni sono state acquistate ad un prezzo di 0,5234 euro ad azione per un controvalore complessivo pari a oltre 523mila euro

Negli ultimi 3 Mesi il 50% delle raccomandazioni delle banche d’affari ha consigliato un BUY (7 sulle 14 censite). I giudizi più ottimisti erano stati espressi a fine Luglio dagli analisti di Jefferies e Banca Akros entrambi con un Buy e target Price 1€. L’unica bocciatura è arrivata da UBS che il 10 Luglio raccomandava un SELL con Tp 0.59€

Il broker che più frequentemente ha analizzato il titolo è stato Equita Sim che negli ultimi 3 mesi ha espresso 4 raccomandazioni BUY con target price 0.92€ (nelle prime 2 occasioni) e poi 0.85€

Il target price medio (negli ultimi 3 mesi) è di 0.8664€: gli analisti più ottimisti sono stati quelli di MEDIOBANCA che il 16.07 avevano indicato 1.2€. I più prudenti, invece, quelli di Citigroup (0.55€) e Ubs (0.59€)
Analisi Eleborata con Dynamic Rating Analysis. Per info http://www.raccomandazioniborsa.it/

 

Per sapere ogni giorno le azioni italiane da comprare  consulta il Dra!

il Dynamic Reccomendation Analysis il primo tool in grado di valutare le raccomandazioni delle banche d’affari in maniera dinamica per renderle disponibili come base del processo decisionale di investimento. Il DRA produce giornalmente una serie di informazioni in grado di valutare il sentiment delle banche d’affari sui titoli quotati a Piazza Affari: la percentuale di giudizi positivi/negativi sui singoli titoli in diversi periodi (da 1 a 36 mesi), l’analisi dei target price e l’analisi dei giudizi delle singole banche

Per utilizzare il DRA vai nel’area Tools di www.sostrader.it ed entra  nella sezione Dynamic Rating Analysis: https://www.sostrader.it/product/dynamic-rating/

ABOUT THE AUTHOR

wp@manager